Tu sì ‘na cosa grande – Storia

Pubblicato: gennaio 7, 2011 in Uncategorized

Tu sì ‘na cosa grande

“Tu sì ‘na cosa grande” è una delle canzoni napoletane più famose in tutto il mondo, un capolavoro della musica che nasce dalla collaborazione fra il grande Domenico Modugno (autore della musica) e R. Gigli (autore del testo), per le Edizioni Curci, nell’ormai lontano 1964.
Nello stesso anno “Tu sì ‘na cosa grande” trionfa al Festival di Napoli, dove lo stesso Modugno si esibisce in coppia con Ornella Vanoni in una versione molto intensa di questo brano, sostenuta dalla voce passionale dei due interpreti piuttosto che dall’arrangiamento musicale, volutamente ridotto all’essenziale.
“Tu sì ‘na cosa grande” può essere ricordato come uno degli ultimi successi del Festival di Napoli che ha superato i confini dell’Italia e che è diventato un brano internazionale.
Questa canzone ha avuto numerosi interpreti nella storia, da Roberto Murolo a Renato Zero, da Sal da Vinci a Nino D’Angelo, da Claudio Villa ad Alex Baroni, e moltissimi altri.
“Tu sì ‘na cosa grande” è una bellissima canzone d’amore, il cui testo non ha bisogno di spiegazioni e di traduzioni.
Flamenco Tango Neapolis ha voluto rendere omaggio a questo “classico” della canzone napoletana rappresentando l’essenza di una contaminazione che unisce tre culture (napoletana, andalusa ed argentina) e che, attraverso l’arte, diventa espressione di un linguaggio unico ed universale.
 
Testo
 

Tu si’ ‘na cosa grande pe’ me,
‘na cosa ca’ me fa’ ‘nnammurà
‘na cosa ca’ si tu guard’ a mme
me ne moro accussì
guardann’ a te.

Vurria sapè ‘na cosa da te
pecchè quanno me guardi accussì
si pure tu te siente ‘e murì
nun m’’o dice e nun m’’o fai capì
ma pecchè?

E dillo ‘na vota sola
si pure tu stai tremmann’.
Dillo ca’ mme vuò bbene
comm’ io, comm’ io,
comm’ io vojo bene a te.

 

Tu si’ ‘na cosa grande pe’ me,
‘na cosa ca tu stessa nun saje,
‘na cosa ca’ nun aggio avuto maje,
‘nu bene accussì,
accussì grande.

 

E dillo ‘na vota sola
si pure tu stai tremann’.
Dillo ca’ mme vuò bene
comm’ io, comm’ io,
comm’ io vojo bene a te.

 

Tu si’ ‘na cosa grande pe’ me,
‘na cosa ca tu stessa nun saje,
‘na cosa ca’ nun aggio avuto maje,
‘nu bene accussì,
accussì grande.

 

Accussi’ grande!
Accussi’ grande!

 

 FTN

commenti
  1. Dominique sarra ha detto:

    Son fiero d’i questa canzoneche e in quasi in tutti i cuori del mondo.!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...